Uncaria

Uncaria tomentosa Willd.

 
Nella Medicina Tradizionale dell’Amazzonia, veniva utilizzata come antisettico. Se ne utilizzava la corteccia essiccata, triturata ed utilizzata per l’allestimento di infusi.

Come utilizza Homeosapiens questa pianta?

 
Homeosapiens utilizza un estratto secco della corteccia di uncaria, standardizzato, e titolato al 70% in polisaccaridi

Cosa dice la Scienza Ufficiale a riguardo?

 
Attraverso studi di pertinenza chimico-analitica, è stato possibile individuare alcuni dei principali componenti che caratterizzano l’estratto della corteccia di uncaria. Tali componenti sono, per la gran parte, rappresentati da alcaloidi ossindolici, da acido quinovico, da tannini, flavonoidi e steroli. Studi scientifici dimostrano che l’uncaria è in grado di favorire il rafforzamento del sistema immunitario mediante la modulazione di molteplici target molecolari. Le evidenze scientifiche sulle azioni dell’uncaria nei confronti del sistema immunitario riguardano studi in vitro, in vivo e studi clinici.